Responsive EU Cookie Notify

omar

omar

La squadra cara a Giovanni Pastura si è aggiudicata le tre sfide conclusive ai rigori, superando in finale l'AICS Calcio con il punteggio 6-5 dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 4 a 4. "Complimenti ai vincitori – ha dichiarato il presidente del comitato provinciale dell'AICS Lillo Margareci – ma quel che più conta è che l'intero campionato si sia svolto in un clima di sportività e lealtà".

La manifestazione la manifestazione podistica, organizzata dall'AICS Messina del presidente Lillo Margareci in collaborazione con la Fidippide ed il supporto del portale Messinadicorsa.it, dell'azienda Aerfon, della nota catena di supermercati Simply e del caseificio Mastroieni, si è svolta domenica 10 aprile a Ganzirri. Il tempo è stato benevolo con i runners, concedendo alcune ore di tregua.

Sarà lo scenario di Ganzirri a fare da incantevole cornice alla tradizionale manifestazione podistica nazionale dell'Associazione Italiana Cultura Sport, organizzata dall'AICS Messina, che si avvale della collaborazione tecnica della società ASD Fidippide. Quest'anno, la competizione si svolgerà, inoltre, sotto l'egida della FIDAL ed aprirà il Grand Prix provinciale di corsa su strada.

Le numerose attività previste si sono susseguite per sette giorni nella città dello Stretto, unendo la contagiosa voglia di stare insieme alla sana pratica dell'attività sportiva. Separata cronologicamente, ma virtualmente unità nel segno dell'aggregazione, avrà luogo domenica 10 aprile a Messina l'attesa "Corritalia-Insieme per i Beni Culturali e per la lotta alla violenza sulle donne".

Dopo oltre quattro mesi di appassionanti partite, la formazione cara a Gianfranco Interisano è riuscita a piegare la tenace resistenza dell'MCL Milazzo, che gli ha conteso, in un avvincente duello, l'ambito titolo fino allo scontro diretto in calendario nel penultimo turno. La Peloro Annunziata è ormai vicina, invece, a primeggiare nella speciale "classifica disciplina".

La manifestazione di calcio a 7 giovanile è stata organizzata dal comitato provinciale dell'AICS per ricordare l'ex allenatore del Camaro e massaggiatore del Messina. Le squadre partecipanti ed i calciatori sono stati premiati, infine, con coppe, targhe e medaglie dal delegato del CONI Messina Aldo Violato, dalla famiglia dell'indimenticato Turi Fazzio e dal consigliere della Terza Circoscrizione Alessandro Cacciotto.

Il confronto di lunedì 21 marzo, in programma al "Marullo di Bisconte" (inizio ore 21.30), ha il valore di una finale. Le rivali, distanziate di soli due punti, giungono a questa partita al termine di una stagione esaltante, che le ha viste, a suon di vittorie, grandi protagoniste. Oltre al successo nel torneo peloritano, la migliore in graduatoria difenderà i colori messinesi nelle finali regionali di Siracusa.

Nell'ultimo atto, in programma venerdì 18 marzo nella palestra di Montepiselli, si conosceranno le squadre vincitrici delle cinque categorie e si svolgerà poi la cerimonia di premiazione del torneo. La manifestazione, ideata ed organizzata dal comitato provinciale dell'AICS Messina per ricordare l'ex allenatore del Camaro e massaggiatore del Messina, proporrà tra lunedì e mercoledì otto semifinali.

Attualmente le squadre che guidano saldamente il gruppo sono divise da due punti, per cui si prospetta un'avvincente volata. La Planet Win 365 occupa, invece, il terzo posto, mentre completano la zona playoff il San Paolo ed i Giornalisti Messina del rientrante capitano Emanuele Rigano.

La manifestazione è organizzata dal comitato provinciale dell'AICS Messina, che ha ideato questo torneo per ricordare l'ex allenatore del Camaro e massaggiatore del Messina, storica figura del calcio peloritano. Si sono già giocate, intanto, le semifinali degli "Sperimentali", che hanno visto imporsi il Camarello sul Pistunina per 2-1 e la Lauretana contro il Rosario Central (3-0).