Responsive EU Cookie Notify

"Trentennale di AICS", una festa dalle mille emozioni In evidenza

Il teatro dell'Istituto Cristo Re ospiterà venerdì 21 dicembre la manifestazione, che, in occasione dei 30 anni di presidenza di Lillo Margareci, ha cambiato denominazione e location. Il programma ricalcherà, comunque, quello del tradizionale "Gran Galà AICS-Jano Battaglia", ideale coronamento di 12 intensi mesi di attività.

Il teatro dell'Istituto Cristo Re ospiterà venerdì 21 dicembre (ore 18) il "Trentennale di AICS". In occasione appunto dei 30 anni di presidenza di Lillo Margareci sono cambiate, quindi, denominazione e location della festa provinciale dell'Associazione Italiana Cultura Sport. Il programma ricalcherà, comunque, quello del tradizionale "Gran Galà AICS-Jano Battaglia", ideale coronamento e rivisitazione di 12 intensi mesi di attività.

In particolare, si svolgeranno le premiazioni del "Trofeo AICS 2018", manifestazione di calcio giovanile che ha avuto per protagonisti, nella palestra di Montepiselli, quasi 400 ragazzi, di età compresa tra i 5 ed i 15 anni, appartenenti alle categorie: Primi Calci, Pulcini, Esordienti e Giovanissimi Sperimentali.

Meritato risalto sarà dato alle società che sono state impegnate nei campionati nazionali (Futura '90 di pattinaggio artistico, House Party di danza e Planet Win di calcio a 11) a La Bufera, che ha vinto il titolo italiano nel calcio a 5 over 35, e alla pattinatrice Elisa La Rosa, oro alla kermesse di Misano Adriatico, dove ha sbaragliato la concorrenza tra le Junior, abbinando, in una magnifica coreografia, qualità ed eleganza del gesto tecnico. Numerosi gli ospiti annunciati dell'evento, appartenenti sia al mondo delle Istituzioni che a quello sportivo, tutti legati a Margareci da un rapporto di stima ed amicizia.

"E' un appuntamento al quale tengo chiaramente molto – dichiara Margareci – perché rappresenta un traguardo importante della mia vita, legato all'AICS Messina. Ci saranno gli amici di sempre, che ringrazio anticipatamente per il grande regalo che mi faranno con la loro presenza. Si tratterà di un "Gran Galà" speciale, che manterrà, comunque, il vivo ricordo di Jano Battaglia. In termini numerici, il bilancio del 2018 è estremamente positivo. Il fatto che in tanti abbiano deciso di affiliarsi per il sottoscritto è motivo di orgoglio, perché conferma che le nostre iniziative suscitano interesse e riscuotono consensi".

Letto 145 volte Ultima modifica il Martedì, 18 Dicembre 2018 23:11