Responsive EU Cookie Notify

Emozioni e divertimento nella "Settimana dello Sport per Tutti" In evidenza

Le numerose iniziative previste si sono susseguite, unendo la contagiosa voglia di stare insieme alla pratica dell'attività sportiva. Il gran finale è toccato all'atteso "Corritalia-Insieme per i Beni Culturali ed Ambientali". L'evento nazionale, giunto alla 28^ edizione, ha proposto, all'interno della moderna e panoramica Cittadella Sportiva Universitaria, una gara podistica, alla quale hanno partecipato oltre 150 atleti.

La "Settimana dello Sport per Tutti" griffata AICS ha regalato a Messina piacevoli giornate, ricche di emozioni e sano divertimento. Le numerose iniziative previste si sono susseguite, unendo la contagiosa voglia di stare insieme alla pratica dell'attività sportiva.

Si è cominciato con la danza ed, in particolare, con le coreografiche evoluzioni degli allievi di "Dancing's Queen" e Lauretana. Poi è stata la volta delle arti marziali protagoniste di due giornate; la prima a Messina con l'associazione "Judo Franco Costa" e l'altra svoltasi a Santa Teresa di Riva nella palestra Asd Puma. Il "testimone" è passato ai pattinatori di Pgs Luce, Futura '90 e Skating Venere di Piraino. Molto partecipata l'attività ludico-motoria delle scuole calcio affiliate all'AICS Messina (Accademia Messina, Camaro, Lauretana e Sporting Barcelona), tenutasi presso l'impianto "Punto Verde" di Camaro Superiore.

Consensi meritati, inoltre, per le esibizioni di hockey in line proposte dai ragazzi di Erre Sport in-line e Pgs Luce. Il gran finale è toccato all'atteso "Corritalia-Insieme per i Beni Culturali ed Ambientali". L'evento nazionale, giunto alla 28^ edizione, ha proposto, all'interno della moderna e panoramica Cittadella Sportiva Universitaria, una gara podistica, alla quale hanno partecipato oltre 150 atleti di ogni età, dai più piccoli di 6 anni agli over 70, provenienti dall'intera provincia.

"E' stata una bella settimana vissuta intensamente – dichiara soddisfatto il presidente dell'AICS Messina Lillo Margareci – abbiamo, come ogni anno, coinvolto numerosi circoli, tantissimi giovani e diverse discipline. La risposta è stata buona e ciò ci stimola a fare ancora meglio in futuro. Per quanto riguarda il Corritalia, si è tornati alla corsa su strada agonistica per soddisfare le numerose richieste pervenuteci dai runner messinesi, che si sono potuti, così, godere una manifestazione ben riuscita".

Letto 34 volte Ultima modifica il Venerdì, 29 Marzo 2019 23:23