Responsive EU Cookie Notify

Camaro e Messina Soccer School secondi alla finali regionali AICS In evidenza

Ventitré le squadre partecipanti delle categorie Primi Calci, Pulcini ed Esordienti, che hanno difeso a Ragusa i colori dei comitati di Messina, Catania, Siracusa, Trapani, Agrigento e Caltanissetta. La manifestazione, organizzata dall'AICS Sicilia del presidente Emanuele Schiavo e coordinata dal vice Lillo Margareci, ha avuto per protagonisti circa 350 baby calciatori di età compresa tra i 7 ed i 13 anni.

L'Athena Resort di Kamarina, in provincia di Ragusa, ha ospitato le attese finali regionali AICS di calcio. Ventitré le squadre partecipanti delle categorie Primi Calci, Pulcini ed Esordienti, che hanno difeso i colori dei comitati di Messina, Catania, Siracusa, Trapani, Agrigento e Caltanissetta.

La manifestazione, organizzata dall'AICS Sicilia del presidente Emanuele Schiavo e coordinata dal vice Lillo Margareci, ha avuto per protagonisti circa 350 baby calciatori di età compresa tra i 7 ed i 13 anni, che si sono confrontati prima nei gironi eliminatori e poi nelle sfide dirette. Messina, rappresentata da Camaro, Sporting Barcelona e Messina Soccer School, si è brillantemente comportata, sfiorando la conquista di due dei tre titoli in palio. La corsa dei Pulcini del Camaro (nella foto durante la premiazione) si è fermata, infatti, nel match decisivo alla "lotteria" dei rigori. I tempi regolamentari della partita contro la Jonia Calcio Riposto sono terminati a reti inviolate, poi i catanesi hanno prevalso dal dischetto (2-0). Identico il destino toccato agli Esordienti del Messina Soccer School (foto in alto) contro i coetanei del Trapani Calcio 2000.

Per fare giocare maggiormente i ragazzi si sono disputati, parallelamente al tabellone principale, il "Trofeo AICS" e le coppe "AICS" e "Città di Ragusa", che hanno regalato aggiuntive emozioni alle compagini precedentemente eliminate dal campionato siciliano. "Le formazioni peloritane hanno ben figurato e con un pizzico di fortuna in più avrebbero potuto portare a casa la vittoria - ha dichiarato Margareci – nel complesso, tutto è andato per il verso giusto e mi ha fatto piacere vedere e sentire in ogni gara il caloroso tifo di genitori e parenti".

Letto 121 volte Ultima modifica il Lunedì, 06 Maggio 2019 22:03