Responsive EU Cookie Notify

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con il “Memorial Antonino Saja” di Calcio 5, organizzato dall’Associazione Comitato Festa San Salvatore di Roccavaldina in collaborazione con il Comitato Provinciale AICS di Messina e il patrocinio del Comune di Roccavaldina.
L’evento, giunto alla quarta edizione, si svolgerà nella serata di lunedì 31 luglio presso l’impianto comunale di San Salvatore di Roccavaldina.
In campo le formazioni “Pulcini” ed “Esordienti” di Torregrotta, Monforte e San Salvatore, che si affronteranno in match della durata di 30’. Tre punti per la vittoria diretta e due punti in caso di successo ai calci di rigore qualora l’incontro dovesse terminare sul risultato di parità (un punto in caso di sconfitta ai rigori). Al termine dei vari incontri dei due rispettivi raggruppamenti , la prima classificata si aggiudicherà il titolo di categoria.
Al di là del risultato finale, sarà comunque un importante e positivo momento di aggregazione e socializzazione in ricordo di un ragazzo nato e cresciuto nella piccola frazione di San Salvatore, parte attiva della comunità locale e scomparso prematuramente qualche anno fa. 

Domenica 30 luglio, con fischio d’inizio fissato alle ore 21, lo stadio comunale “Bacigalupo” di Taormina ospiterà “Un gol per la vita”, incontro di calcio tra la Nazionale Italiana “Donare è vita” e la formazione delle Glorie Taorminesi.
L’evento, ideato e organizzato dall’associazione “Donare è vita – Corrado Lazzara Onlus”, vedrà anche la partecipazione e il supporto del Comitato Provinciale AICS di Messina del presidente Lillo Margareci.
Intanto, nella mattinata di venerdì 28 luglio, il Palazzo dei Giurati di Taormina ospiterà un interessante dibattito sulla donazione degli organi.
L’attività rientra nella ormai sempre più diffusa opera di sensibilizzazione alla scelta della donazione di organi e tessuti responsabile, un’opzione che, nel caso soprattutto degli organi, permette, qualora ne capitasse la fatalità, di poter accelerare il protocollo dell’espianto, dopo la dichiarazione di morte cerebrale, ai fini della disponibilità per il trapianto e, dunque, di donare la vita a persone iscritte in lista per la sostituzione di organi. Una scelta preventiva con la quale ognuno di noi può salvare altre vite.

Il ringraziamento commosso di Patrizia Scaglione a tutti i partecipanti e la foto finale di gruppo sono stati due dei momenti più toccanti della serata conclusiva del “2° Memorial Andrea Scaglione” di Calcio 11. La manifestazione, organizzata dal Comitato Provinciale AICS di Messina del presidente Lillo Margareci e svoltasi sul terreno di gioco del “Nicola Bonanno” di contrada Annunziata, ha voluto ricordare il giovane Andrea Scaglione, prematuramente scomparso tre anni fa in seguito a un tragico incidente stradale.
Sei squadre partecipanti, tre titoli assegnati, ma soprattutto un evento dal grande valore umano e sociale, mirato a sensibilizzare tematiche profondamente importanti quali la sicurezza stradale e la donazione.
La “Coppa Associazione Donare è Vita” è andata all’undici dell’Atletico Cameris, impostosi sul San Paolo ai calci di rigore dopo l’1-1 al termine dei tempi regolamentari.
Vittoria di misura, invece, per la Kingdom Heart’s sull’ AICS Messina, con la squadra nata per ricordare e onorare la memoria di Andrea Scaglione che si è quindi aggiudicata la “Coppa AIFVS – CRI Messina”. Gli uomini guidati da Andrea Aliotta, passati in vantaggio nel corso della prima frazione di gioco, sono stati poi bravi a mantenere lo stesso fino al fischio finale del direttore di gara.
Per la “Coppa Andrea Scaglione nel cuore” in campo Pabetto e Pento Cup, con le emozioni maggiori tutte concentrate nella seconda parte del match. Dopo il risultato a reti inviolate del primo tempo, infatti, festival del gol durante la ripresa, per il 5-1 finale in favore del Pabetto.
Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte Patrizia Scaglione e Giuseppe Zuccarello (genitori di Andrea Scaglione),  l’Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada (AIFVS) rappresentata nella circostanza da Giuseppe Mastroieni, l’Associazione Donare è vita – Corrado Lazzara Onlus rappresentata dal presidente Gaetano Alessandro, una delegazione della Croce Rossa Italiana Comitato di Messina  e alcuni centauri dell’Asd Pub Garage Motor Club.
Alessandro Cacciotto, responsabile settore calcio del Comitato Provinciale AICS di Messina, ha sottolineato il grande valore sociale, prima ancora che sportivo, del torneo, a testimonianza di come il calcio non sia soltanto sinonimo di gesti tecnici e colpi a effetto, ma anche e soprattutto uno straordinario strumento per sensibilizzare le giovani generazioni.


I risulti delle tre finali
“Coppa Associazione Donare è vita”

 San Paolo vs Atletico Cameris  1-1 (6-7 d.c.r.)
“Coppa AIFVS – CRI Messina” 
Kingdom Heart’s vs AICS Messina  1-0
“Coppa Andrea Scaglione nel cuore”

Pabetto vs Pento Cup  5-1

Fotogallery completa al seguente link:
http://www.aicsmessina.it/index.php/mediaa/gallery/gallery/2-memorial-andrea-scaglione-calcio-5

Nei giorni scorsi, al “Nicola Bonanno” di contrada Annunziata, ha preso il via la seconda edizione del “Memorial Andrea Scaglione” di Calcio 11, manifestazione organizzata dal Comitato Provinciale AICS di Messina del presidente Lillo Margareci. Sei le formazioni impegnate sul campo in ricordo del giovane Andrea Scaglione, scomparso prematuramente in seguito a un tragico incidente stradale, a cui è stato dedicato un minuto di raccoglimento nei preliminari del match inaugurale del torneo.
Il primo triangolare, con gare della durata di 40’, ha visto impegnate Kingdom Heart’s, Pabetto e San Paolo, mentre nel secondo triangolare si sono sfidate Pento Cup, AICS Messina e Atletico Cameris.
Le terze classificate dei due raggruppamenti, San Paolo e Atletico Cameris, si affronteranno lunedì 25 luglio per assegnare la “Coppa Associazione Donare è Vita”. Martedì 25 luglio in campo le seconde classificate dei due triangolari, Kingdom Heart’s e AICS Messina,  in palio la “Coppa AIFVS – CRI Messina”. Nella stessa giornata anche le prime classificate, Pabetto e Pento Cup, che andranno a contendersi la “Coppa Andrea Scaglione nel cuore”, a seguire la cerimonia di premiazione alla quale prenderà parte l’Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada (AIFVS), l’Associazione Donare è vita, Patrizia Scaglione (mamma di Andrea Scaglione), Alessandro Arcigli (delegato provinciale del Coni di Messina) e l’Asd Pub Garage Motor Club.

1° Triangolare

Risultati
Kingdom Heart’s vs Pabetto  1-1 (8-9 d.c.r.)
Kingdom Heart’s vs San Paolo  1-0
Pabetto vs San Paolo  4-1
Classifica
Pabetto   5 punti
Kingdom Heart’s   4 punti
San Paolo   0 punti

2° Triangolare

Risultati
AICS Messina vs  Pento Cup 0-2
AICS Messina vs Atletico Cameris  1-1 (9-8 d.c.r.)
Pento Cup vs Atletico Cameris  2-2 (7-6 d.c.r.)
Classifica
Pento Cup   5 punti
AICS Messina   2 punti*
Atletico Cameris   2 punti
* AICS Messina 2° in classifica in base alla classifica avulsa

Lunedì 24 luglio
Finale “Coppa Associazione Donare è vita” – San Paolo vs Atletico Cameris
Martedì 25 luglio
Finale “Coppa AIFVS – CRI Messina”  - Kingdom Heart’s vs AICS Messina
Finale “Coppa Andrea Scaglione nel cuore”  - Pabetto vs Pento Cup
Premiazione finale

Al Comitato Provinciale AICS di Messina è ormai tutto pronto in vista del fischio d’inizio del “2° Memorial Andrea Scaglione” di Calcio 11, che si svolgerà a partire da lunedì 17 luglio sul terreno del “Nicola Bonanno” di contrada Annunziata. L’evento, organizzato in ricordo del ragazzo scomparso prematuramente in seguito a un tragico incidente stradale, vedrà la partecipazione di sei formazioni: Kingdom Heart’s, Pabetto, San Paolo, Atletico Cameris, AICS Messina, Pento Cup.
La formula prevista, nella prima fase, è quella di due triangolari con gare di 45’ (in caso di parità si andrà ai calci di rigore). Le terze classificate dei due gironi si affronteranno, successivamente, per assegnare la “Coppa Associazione Donare è Vita”, le seconde classificate per la “Coppa AIFVS – CRI Messina”, mentre le prime classificate andranno a contendersi la “Coppa Andrea Scaglione nel cuore”.
Alle finali, della  durata di 30’ per tempo, seguirà la cerimonia di premiazione alla quale prenderà parte l’Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada (AIFVS), l’Associazione Donare è vita, Patrizia Scaglione (mamma di Andrea Scaglione), Alessandro Arcigli (delegato provinciale del Coni di Messina) e l’Asd Pub Garage Motor Club.
A fare gli onori di casa Lillo Margareci e Alessandro Cacciotto, rispettivamente presidente e responsabile settore calcio del Comitato Provinciale AICS di Messina, sempre pronti a sensibilizzare iniziative dal grande valore sociale, in piena sinergia con i valori portanti del mondo AICS.


Il programma della manifestazione

Lunedì 17 luglio
Kingdom Heart’s vs Pabetto
Perdente vs San Paolo
Vincente vs San Paolo
Mercoledì 19 luglio
AICS Messina vs  Pento Cup
Perdente vs Atletico Cameris
Vincente vs Atletico Cameris
Lunedì 24 luglio
Finale “Coppa Associazione Donare è vita”
Finale “Coppa AIFVS – CRI Messina”
Martedì 25 luglio
Finale “Coppa Andrea Scaglione nel cuore”
Premiazione finale

Al via nei prossimi giorni l’ottava edizione del “Torneo Summer 2017 - Speciale Champions League – Trofeo Città di Villafranca Tirrena” di Calcio 5.
L’evento, organizzato dall’Associazione Villafranca Giovane in collaborazione con il Comitato Provinciale AICS di Messina, prenderà inizio, infatti, sabato 15 luglio.
Sul sintetico del “Santino La Rosa” scenderanno in campo, fino alla metà di agosto, formazioni delle categorie “Junior Under 2000” e “Open Maschile”.
La prima fase si svolgerà con gironi all’italiana (gare di sola andata), successivamente si procederà con gare a eliminazione diretta.
Gli incontri, della durata di 25’ per tempo,  verranno disputati in fascia serale a partire dalle ore 20.

 Un appuntamento ormai classico dell’estate villafranchese, che vuole proporsi come giusto trait d’union tra lo sport e la socializzazione: <<E’ prevista la partecipazione di una quindicina di squadre per un totale di oltre duecento calciatori – commenta Gabriele Sciutocon l’obiettivo prioritario di animare in modo positivo uno dei punti di maggior aggregazione del nostro comune. Come sempre – conclude il presidente dell’Associazione Villafranca Giovane – quello che chiederemo alle varie squadre è soprattutto il massimo fair play e il rispetto delle regole, anche se in campo ovviamente non mancherà una buona dose di agonismo come è giusto che sia in tutte le competizioni sportive”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’intervento di Lillo Margareci: <<Conclusa da alcuni giorni la straordinaria esperienza del “Memorial Gulisano”, l’ AICS di Messina non va in vacanza e continua a portare avanti iniziative mirate a promuovere i valori sani e positivi dello Sport. Per noi – conclude il presidente del Comitato Provinciale AICS Messina -   è un grande piacere essere presenti anche quest’anno nel centro tirrenico e continuare la collaborazione con l’Associazione Villafranca Giovane>>.

Nei giorni scorsi è calato il sipario sull’edizione 2017 del “Memorial Giuseppe Gulisano” di Calcio 11, manifestazione organizzata dal Comitato Provinciale AICS di Messina presieduto da Lillo Margareci. Per quindici giorni il “Marullo” di Bisconte si è trasformato in teatro di avvincenti ed emozionanti sfide, con gli attori in campo sostenuti da un numeroso e caloroso pubblico sempre presente sulle tribune.
Alla cerimonia conclusiva della diciassettesima edizione del “Gulisano” ha partecipato anche la signora Pina Oteri (accompagnata dalla figlia Claudia), madre di Giuseppe Gulisano e moglie di Gaetano Gulisano. Consegnata una targa ricordo a tutte le società partecipanti, oltre naturalmente a medaglie e trofei per le formazioni che hanno preso parte alla fase finale. Anche quest’anno, infine, si è rinnovato l’appuntamento con lo speciale “Premio Gaetano Gulisano” (giunto alla quinta edizione), assegnato nella circostanza alle società Camaro 1969 e Città di Messina per le recenti promozioni in “Eccellenza”.
A dirigere il cerimoniale, preceduto dall’inno di Mameli e da un minuto di raccoglimento in memoria di Giuseppe e Gaetano Gulisano, Lillo Margareci: <<E’ una manifestazione alla quale sono molto affezionato e, anche se potrà sembrare prematuro,  già sono proiettato al 2018. Per più di due settimane abbiamo trasformato il “Marullo” in uno straordinario luogo di incontro e punto di socializzazione per decine di giovani e le loro famiglie. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato col sottoscritto per la perfetta riuscita della stessa, un’edizione – conclude il presidente del Comitato Provinciale AICS Messina - contraddistinta in campo da un buon livello tecnico, fair play e la giusta dose di agonismo>>.
Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’intervento di Alessandro Cacciotto, che nella circostanza ha portato i saluti del delegato provinciale del Coni Alessandro Arcigli: <<Il “Gulisano” rappresenta un appuntamento ormai classico dell’AICS Messina e ogni anno, grazie all’impegno e alla straordinaria dedizione del presidente Margareci, è sempre una grande festa dello Sport. Il clima che si respira è positivo, con i vari attori in campo che cercano ovviamente di raggiungere il miglior risultato possibile, ma – conclude il responsabile Settore Calcio AICS Messina -  il tutto nel pieno rispetto delle regole e degli avversari>>.  
Tra i “Pulcini” il titolo di categoria è andato all’Aga Messina di mister Clemente, già sopra di due reti al termine della prima frazione con le marcature di Enzo Leggio e Christian Machì. Nella ripresa, nonostante vari tentativi di reazione dei pari età del Messina Boys, risultato in cassaforte grazie alle parate di Gianmarco Summa e al punto del 3-0 siglato da Stefano Bombaci.
Due reti per tempo hanno consegnato al Camaro 1969 il titolo “Esordienti”, a farne le spese il Messina Boys “A” guidato in  panchina da mister Di Bella. In rete Samuele Arnò e Giovanni Raspaolo nella prima frazione, mentre nella ripresa a finire sul tabellino dei marcatori lo stesso Raspaolo (autore di una doppietta) e Francesco Aloisi.
La finale “Giovanissimi” è stata sbloccata dagli undici metri, con il Barcelona avanti grazie al penalty siglato da Giuseppe Amante. Il Camaro 1969 di mister Giorgianni ha provato in tutti i modi a recuperare il gap iniziale ma, gli interventi dell’estremo difensore avversario e il perfetto destro al volo di Giuseppe Venuto, hanno regalato il successo ai  ragazzi del Barcelona.
Avvincente e interminabile la sfida per l’assegnazione del titolo “Allievi”, con il Camaro 1969 due volte avanti nel punteggio (Francesco La Macchia e Giuseppe De Marco) e due volte ripreso (Antonino Arena e Manuel Maisano) dall’indomabile Messina Soccer School di mister Cosimini. Tutto rimandato, quindi, alla lotteria dei calci di rigore, con l’affermazione finale del Messina Soccer, più lucido e preciso dagli undici metri.
Da registrare, infine, il successo nella categoria “Libera” della Planet Win 365 che, dopo la recente affermazione nel Campionato Provinciale AICS Amatori, ha arricchito la propria bacheca con un altro trofeo grazie all’affermazione per 3-0 sull’Atletico Aldisio.

I risultati delle Finali
Libera
Planet Win 365 – Atletico Aldisio  3-0
Allievi
Messina Soccer – Camaro 1969   2-2 (4-1 d.c.r.)
Giovanissimi
Barcelona – Camaro 1969   2-0
Esordienti
Camaro 1969 – Messina Boys “A”  4-0
Pulcini
Aga Messina – Messina Boys  3-0

 

Finale “Pulcini”
Aga MessinaMessina Boys  3-0
Reti: Leggio, Machì, Bombaci
Aga Messina:
Summa, La Fauci, Lisitano, Cucinotta, Lembo, Quattrocchi, Rizzo, Sarò, Leggio, Machì, Bombaci, Cutroneo. All. Antonio Clemente
Messina Boys “A”: Sturniolo O., Lo Schiavo R., Sturniolo G., Iurato, Lo Cascio, Forestieri, Garufi, Gugliotti, Messina, Morabito, De Leo, Pandolfino, Lo Schiavo D., Tinaglia, Ennegan. All. Lino Vitale.

 

Finale “Esordienti”
Camaro 1969 – Messina Boys “A”  4-0
Reti:
Arnò, Raspaolo, Raspaolo, Aloisi
Camaro 1969:
Previti, Fazio, Orzane, Arnò, Rizzo, Mendolia, Giliberto, Certo, Raspaolo, Aoloisi, De Natale, Dardanelli, Buccheri, Milone, Rigano.
All. Giovanni Giorgianni.
Messina Boys “A”: Di Dio, Foti, Mirci, De Salvo, Garufi, Grisostamo, Soffli, Sturniolo, Caruso, Centorrino, Spanò, Ennrkar, Alessandra, Morabito, Iannello. All. Vito Di Bella

 

Finale Giovanissimi
Barcelona – Camaro 1969  2-0    
Reti: Amante, Venuto
Barcelona: Iannello, Tamagno, Puleio, Amante, Ribuffo, Di Stefano, Agrillo, Ventra, Paladino, Fugazzotto, Venuto, Crupi, Crisostamo, De Marco, Trischitta, Pangallo, Milicia. 
Camaro 1969: La Rocca, Anselmo, Maffei, Zappalà, Duli, Russello, Zirilli, Parisi, Rando, Spadicchia, Roberti, Parisi, Foresta, Cucinotta, Pothuputiva, Nicoletti, Currò, Sottile, Alesci, Panetta. All. Giovanni Giorgianni.

 

Finale “Allievi”
Messina Soccer School – Camaro 1969    2-2 (4-1 d.c.r.)
Reti:
La Macchia (C), Arena (M), De Marco (C), Maisano (M)
Messina Soccer School:
Merlino, Argento, Antonuccio, La Rosa, Capodivento, Lazzaro,Gualberti, Mannino, Giordano, D’Amico, Arena, Spoto, Maisano, Gangemi, Presti, Cambria, Risitano, Picciolo, Spuria, Currò. All. Giuseppe Cosimini.
Camaro 1969: Alibrandi, Morreale, Siracusa, Gangemi, La Macchia, Lembo, Mento, De Marco G., De Luca, Privitera, De Marco G., Manganaro, Lombardo, Gennaro, De Natale, Capilli. All. Giovanni Anna

E' possibile consultare una ricca galleria fotografica (by Marco Manzella) al seguente link: http://www.aicsmessina.it/index.php/mediaa/gallery/gallery/xvii-memorial-giuseppe-gulisano-calcio-11





 

Atto finale per il diciassettesimo “Memorial Giuseppe Gulisano” di Calcio 11 che, dopo due settimane di intense sfide sul terreno del “Marullo” di Bisconte”, questa sera vedrà emettere la prima sentenza. In palio l’assegnazione del titolo della categoria “Libera”, dove Planet Win 365 e Atletico Aldisio Capelli e Carezze proveranno a succedere nell’albo d’oro della manifestazione alla Tiger Messina. Fischio d’inizio alle ore 20.30.
Domani, invece, sarà la volta delle categorie giovanili, con il programma pomeridiano aperto, alle 15.30, dalla finale degli “Allievi” tra Camaro 1969 e Messina Soccer. A seguire, per il podio della categoria “Giovanissimi”, in campo Camaro 1969 e Barcelona. Grande attesa anche per l’assegnazione del titolo “Esordienti”, dove i ragazzi del Messina Boys “A” proveranno a superare la resistenza dei pari età del Camaro 1969. Ultimo match in programma quello tra i piccoli calciatori (classe 2006-2007) della categoria “Pulcini”, con la finale per il primo posto che vedrà di fronte le formazioni dell’Aga Messina e del Messina Boys.
Dopo le fatiche del campo, premiazione finale di tutti i partecipanti (vincitori e vinti) che hanno preso parte all’evento organizzato anche quest’anno con grande passione e professionalità da Lillo Margareci, presidente del Comitato Provinciale AICS di Messina. Nell’occasione verrà assegnato, inoltre,
il “Premio Gaetano Gulisano”, giunto alla quinta edizione. Prevista la partecipazione di Alessandro Arcigli (Delegato Provinciale Coni di Messina) e di Emilia Barrile (Presidente Consiglio Comunale di Messina).

I risultati delle Semifinali

Pulcini
Aga Messina – Atletico Santo  3-0
Accademia Messina – Messina Boys  0-3
Esordienti
Camaro 1969 – Folgore Milazzo  1-1 (4-3 d.c.r.)
Aga Messina – Messina Boys “A”  0-2
Giovanissimi
Barcelona – Aga Messina  1-0 
Messina Soccer – Camaro 1969  0-2
Allievi
Messina Soccer – Aga Messina  7-2
Camaro 1969 – Calcio Catona Gallico  3-0
Libera
Real San Filippo – Planet Win 365  2-5
Atletico Aldisio – Popolino Stones  3-1

Il programma delle Finali

Libera
Planet Win 365 – Atletico Aldisio  30/06  ore 20.30
Allievi
Messina Soccer – Camaro 1969  01/07  ore 15.30
Giovanissimi
Barcelona – Camaro 1969  01/07  ore 16.30
Esordienti
Camaro 1969 – Messina Boys “A” 
01/07  ore 17.30
Pulcini
Aga Messina – Messina Boys  
01/07  ore 18.30

Premiazione finale
01/07  ore 19.30

Galleria fotografica della manifestazione al seguente link:
http://www.aicsmessina.it/index.php/mediaa/gallery/gallery/xvii-memorial-giuseppe-gulisano-calcio-11

Tra le partecipanti alla diciassettesima edizione del “Memorial Giuseppe Gulisano” di Calcio 11, nella categoria “Libera”, quest’anno c’è anche il Real San Filippo, formazione guidata dal “tuttofare” Roberto Bagnato. Presidente, dirigente, allenatore, ma soprattutto grande sostenitore dei valori tanto cari all’AICS, ovvero lo Sport visto come strumento di socializzazione.

<<Siamo già presenti da diversi anni – dichiara Bagnato – con la Scuola Calcio e il settore giovanile dell’Acr Peloritana e, adesso, stiamo portando avanti questo progetto rivolto a dare un importante punto di aggregazione per i ragazzi più grandi residenti in uno dei villaggi storici della nostra città. Abbiamo creato un gruppo molto coeso,  costituito da giocatori che arrivano tutti da San Filippo Inferiore e Superiore, con  l’obiettivo prioritario di divertirci e costruire qualcosa di bello e positivo. In campo si scende in primo luogo per partecipare, nel pieno rispetto delle regole e degli avversari, anche se ovviamente vincere qualche partita fa sempre piacere. In tal senso, la nostra prima partecipazione al “Gulisano” è andata meglio di qualsiasi aspettativa e adesso cercheremo di dare il massimo anche in semifinale>>